Icarus Flying Team - Val di Fassa

L'Icarus Flying Team

L'icarus Flying Team è un'associazione per il volo libero che opera dal 2011 nelle Dolomiti della Val di Fassa in Trentino. Figlio del vecchio e glorioso club Ikarus, l'Icarus Flying Team pone come primo obbiettivo quello di avvicinare i giovani della valle alla disciplina del volo. Dall'anno della fondazione infatti il numero di volatori è cresciuto vertiginosamente fino a raddoppiare, ad oggi infatti contiamo 37 persone regolarmente assicurate e brevettate che esercitano regolare attività di volo, un bel traguardo per la nostra piccola realtà! Inoltre nel settembre 2014 a Campitello di Fassa è stata organizzata la prima edizione del Fassa Sky Expo, la fiera nelle Dolomiti dove è stato possibile testare l'attrezzatura per il volo libero dei maggiori produttori del settore sorvolando in parapendio e deltaplano il Sassolungo, Sella, Pordoi e Marmolada. Dopo il successo delle edizioni 2014 e 2015, il direttivo sta lavorando per organizzare la terza edizione: il Fassa Sky Expo 2016, per informazioni potete visitare la nostra pagina dedicata: Fassa Sky Expo 2016

Numeri estratti - Lotteria del Volo

Di seguito la lista dei numeri usciti durante l'estrazione della lotteria del volo, eseguita in data 01/10/2016 ad ore 21 in località Ischia, Campitello
I premi restano a disposizione per 180 giorni dopo l'estrazione e può essere concordato il ritiro chiamando il numero 3472927083

Giornate di avvicinamento al volo
agg. 29/03/2015

Tornano anche quest'anno le giornate di avvicinamento al volo organizzate dall'Istruttore Danilo Angius in collaborazione con l'Icarus Flying Team val di Fassa, l'occasione ideale per chi desidera avvicinarsi alla pratica del volo libero in parapendio! Visualizza tutte le info!!

Fassa Sky Expo
agg. 17/02/2015

Certamente il meteo l'ha fatta da padrone, due giornate che solo la val di Fassa può regalare a fine settembre. Condizioni robuste il sabato più stabili la domenica, hanno permesso a oltre seicento piloti provenienti da tutta Europa, di godere di panorami esclusivi; Sasso Lungo, Gruppo del Sella, Pordoi, Marmolada, sono solo alcune delle cime sorvolate, dove l'occhio arrivava, si vedevano puntini colorati ad altezze incredibili, per non parlare degli innumerevoli top landing "in coppa a Regina" "per chi non lo sa la Marmolada è detta Regina delle Dolomiti". L'abbinamento con l'Expo, dove si potevano provare imbraghi, vele, caschi, strumenti, di quasi tutte le marche, è stato, la ciliegina sulla torta!
Quando si organizza il numero zero di un evento, le aspettative sono tante, ma nessuno dell'lcarus avrebbe immaginato un tale afflusso di visitatori, giovedì e venerdì, vento forte da nord e freddo, trecento ingressi in due giorni; qualcuno già pensava ad una disfatta, ma non aveva fatto i conti con l'alta delle Azzorre che stava rimontando di gran carriera, la sera di venerdì riunione dell'lcarus, tutti d'accordo che il fine settimana sarebbe stato un delirio di vele colorate e di spettatori negli stand.
Sabato mattina puntuale come un orologio svizzero, ci sveglia un cielo che chiamarlo blu è un'offesa al colore che tanto piace ai piloti. Assalto alla funivia e alle 9.30 qualcuno già girava in termica. Gli stand, ventidue, per la prima volta, pieni per la gioia degli espositori. Risultato, più di ottocento ingressi, naturalmente gratis, abbiamo adottato un ottimo sistema per monitorare il numero dei partecipanti; con la cauzione di un euro (restituito all'uscita), il visitatore era munito di un tesserino magnetico, (tipo skipass) bastava avvicinare il badge ed il tornello si apriva con il solito beep, il computer faceva il resto! La giornata evolveva sempre in meglio, tanto che ad un certo punto erano talmente tante le vele ed i delta in volo che abbiamo temuto il peggio, ma... "potenza dell'organizzazione," in decollo i soci del club consapevoli del notevole afflusso, hanno diretto magistralmente la situazione, e grazie anche al buon senso ed alla civiltà dei partecipanti il sabato si è chiuso con un'emergenza risolta perfettamente e un mancato decollo (leggi nemmeno partito), risolto magistralmente dall'elisoccorso del 118.
(GRAZIE SEMPRE FANTASTICI)!

Domenica si replica, memori del giorno prima quando alle dieci di mattina la coda alla funivia era di un'ora, una marea umana con delta e sacche in spalla si precipita alle 8,15 davanti alla cassa. Campitello di Fassa ha una peculiarità, l'atterraggio decisamente grande, dista solo 150 metri dalla partenza per il col Rodella, quindi figuratevi, alcuni piloti si sono sparati già la mattina tre/quattro voli prima che s'inneschi la condizione migliore. Vi lascio immaginare la bagarre davanti al decollo, ma, sembra incredibile anche oggi, solo, (si fa per dire), due emergenze, peraltro risolte senza danni.
Intanto a valle c'era un'altra bagarre, quella dei visitatori agli stand, più di settecento la domenica, e a sentire gli addetti ai lavori, gli affari non sono mancati! Il fine settimana si è concluso con dei numeri pazzeschi, più di duemilaquattrocento decolli in due giorni, seicento piloti che hanno effettuato una media di quattro voli a testa, più di tremila ingressi agli stand, (tutto documentato, non mi sto inventando nulla), tre e dico tre emergenze aperte ed un mancato decollo con leggera lesione lombare,(naturalmente auguriamo allo sfortunato pilota una perfetta guarigione), la perfezione non è di questo mondo, ma sono certo che per essere la prima edizione è stato un successo!
Non di solo volo si vive a Campitello, il venerdì sera si è ballato all'ombra del tendone con la classica musica delle valli Ladine, il sabato Jimmy Pacher e Aaron Durogati ci hanno illuminato con esperienze vissute durante i loro raid nelle più blasonate gare di coppa del mondo e con ottimi consigli su come affrontare voli di distanza e naturalmente non poteva mancare la sicurezza, spiegata come solo un rappresentante del 118 sa fare.
Due premiazioni: la prima dell'XC Trentino vinto da Bufalino Carmelo, la seconda per il miglior triangolo vinto da Cloch Gabriele, il nostro presidente, che si è aggiudicato un imbrago Woody Valley e che si è anche sposato il sabato con la sua amata Laura (un mare di auguri da tutti noi). Lo scopo primario del club però, non era solo quello di organizzare, sicuramente la riuscita della fiera è stata esaltante, ma, la cosa più bella è sicuramente la forte partecipa ione dei soci, nessuno escluso ha dato il proprio contributo affinché tutto funzionasse alla perfezione, devo dire con onestà che come dirigente di questo sodalizio sono lusingato e certo, che, dopo questa prova tutto l'lcarus, sarà ancora più unito, e la prossima edizione ci regalerà sicuramente molte soddisfazioni!
GRAZIE RAGAZZI, GRAZIE DI CUORE!
Ultimo e non ultimo va un ringrazia mento speciale a tutti gli sponsor che hanno reso possibile l'evento, in particolare: Comune di Campitello di Fassa, Società Incremento Turistico Canazei, gli albergatori ed esercenti di Campitello e Canazei, il sole e naturalmente le nostre Dolomiti
"PATRIMONIO DELL'UMANITA"'.
See you soon! ::



Statistica presenze 2014

Di seguito è disponibile per la visione la statistica sulle presenze all'edizione 2014

clicca sulla foto per ingrandire

Guarda il video ufficiale del Fassa Sky Expo 2014
Vai alle info sulla prossima edizione 2015!!